DI BATTISTA SU AUTOSTRADE, BENETTON E SALVINI: “FAMIGLIA DI POTENTI PRESA A SCHIAFFI DAL M5S”

Alessandro Di Battista su Autostrade, sul ruolo dello Stato e sui Benetton: “Credo fermamente nella nazionalizzato di determinate infrastrutture, quindi ho chiesto tanto. Soprattutto grazie alla durezza del movimento cinque stelle e al presidente del consiglio Conte che ha insistito tanto su questo c’è stata la revoca delle concessioni ad Atlantia. Per me era importante riprendere il controllo pubblico di autostrade perché credo che anche altri gruppi industriali privati che in questo momento detengono le concessioni di altre autostrade come dire iniziano a pensare che se non fanno le cose perbene ciò potrebbe capitare anche a loro per me questo è molto importante e il fatto stesso che e quando è presente il consiglio nell’ intervista a travaglio ha preso delle posizioni dure contro i Benetton e siano usciti questi solidi tromboni antitaliani alla De Benedetti contro il presidente del consiglio Berlusconi che bella personcina in fondo con l’età si invecchia meglio non per dire provando a riabilitare questo pregiudicato andando contro il governo attuale ecco mi fa e me lo fa a sostenere maggiormente questo bene da chi vuole buttarlo giù. i vari Prodi dicono, però Berlusconi niente male governo delle larghe intese quindi delle larghe imprese quindi governo di tutti e quindi cittadini, allora io inizia sostenere molto di più questo governo” Poi attacca duramente Salvini.