Il ministro Teresa Bellanova: Quelli che vengono chiamati “clandestini” sono persone, uomini e donne. Sono lavoratori che si è fatto finta di non vedere.

Il ministro Teresa Bellanova: Quelli che vengono chiamati “clandestini” sono persone, uomini e donne. Sono lavoratori che si è fatto finta di non vedere. Di non sapere che stavano raccogliendo nei campi i prodotti che finiscono per fare concorrenza sleale a quelle tante aziende che con fatica rispettano i diritti delle persone. Ecco io voglio tutela per le imprese e soprattutto voglio salvaguardia per le persone. È un tema troppo serio per farne propaganda.